ADRIANO ZAMPERINI

Professore di Psicologia del disagio sociale, Psicologia della violenza e di Relazioni interpersonali presso l’Università degli Studi di Padova. Si occupa inoltre di psicologia sociale del benessere e del malessere. Fra i suoi scritti: Psicologia sociale della responsabilità (Utet, Torino 1998), Psicologia dell’inerzia e della solidarietà (Einaudi, Torino 2001), Prigioni della mente (Einaudi, Torino 2004), L’indifferenza (Einaudi, Torino 2007), L’ostracismo (Einaudi, Torino 2010), Cittadinanza ferita e trauma psicopolitico (con M. Menegatto, Liguori, Napoli 2011); La bestia dentro di noi. Smascherare l’aggressività (Il Mulino, Bologna 2014).

Ha curato, apportando contributi personali, l’edizione italiana di classici della psicologia, tra cui: W. Reich, Psicologia di massa del fascismo, Einaudi, Torino 2002; S. Milgram, Obbedienza all’autorità, Einaudi, Torino 2003. È inoltre tra i curatori e autori dell’opera, in due volumi, dal titolo Psiche. Dizionario storico di psicologia, psichiatria, psicoanalisi, neuroscienze, Einaudi, Torino (2006-2007).


Adriano Zamperini e Vittorio Lingiardi saranno alla Cavallerizza il 3 aprile – ore: 12:00 – 13:00