TEATRO CARIGNANO

Fu il principe Vittorio Amedeo di Carignano nel 1710 a decidere che il salone secentesco dell’edificio chiamato Trincotto Rosso venisse adibito a teatro: in precedenza vi si giocava alla pallacorda. Ricostruito nel 1752 dall’architetto regio Alfieri viene inaugurato a Pasqua del 1753 con la Calamita dei cuori di Carlo Goldoni. Ristrutturato per l’ultima volta nel 2009, è una delle sale storiche più importanti d’Italia per gli spettacoli dal vivo.