Racconti

Le storie del Festival

Guernica, l’orrore della guerra

Guernica, l’orrore della guerra

"Era lunedì, il giorno del mercato, dicevano l’avrebbero sospeso, la guerra si avvicinava, ma la piazza era piena di contadini e di bestie. Il mercato per noi di Guernica era la festa, al pomeriggio c’era la partita di pelota. Fu per questo che proprio quel giorno mia madre mi autorizzò per la prima volta a indossare i pantaloni lunghi: dai, ero un uomo adesso, non ero più un bambino, solo per la festa, ammonì mia madre".

Le parole sono di Lus Iriondo, raccolte in una intervista per La Stampa da Domenico Quirico nel 2017. L'innocenza dell'ultimo sopravvissuto al massacro dell’aprile 1937, allora bambino, disegna un momento di felicità e quotidianità prima della #paura e dell'orrore mostrati dall'opera di Pablo Picasso nell’opera mostrata per la prima volta al pubblico all’Esposizione Universale di Parigi di due mesi dopo. Il dipinto rimase al Museum of Modern Art fino al 1981, per fare ritorno in Spagna sette anni dopo la morte dell’artista.





Potrebbe interessarti anche...

I nostri ospiti Post Image

I nostri ospiti

Durante i tre giorni del Festival abbiamo voluto creare un filo rosso, fotografico, che unisse la presenza di tutti (o...

BY : Rebecca Dezzani / Apr 09, 2018

Read More

Il secondo giorno del Festival - gallery Post Image

Il secondo giorno del Festival - gallery

È stato un lungo sabato ricco di appuntamenti quello del Festival della Psicologia di Torino. È cominciato alle 10 di...

BY : Rebecca Dezzani / Apr 08, 2018

Read More

Il primo giorno del Festival – gallery Post Image

Il primo giorno del Festival – gallery

La quarta edizione del Festival della Psicologia di Torino si è aperta ...

BY : Rebecca Dezzani / Apr 07, 2018

Read More